MERCATINO DEL GUSTO 2022

IDENTITÀ E REPUTAZIONE

a cura di Salvatore Santese 
Presidente dell’Associazione Mercatino del Gusto 

Ventidue anni fa siamo partiti dalla convinzione che fosse necessario valorizzare il territorio pugliese attraverso la promozione e la conoscenza delle migliori aziende del settore enogastronomico, favorendo il confronto con il pubblico vacanziero e allo stesso tempo con le comunità locali.
In questi vent’anni, forse inconsapevolmente, con il Mercatino del Gusto abbiamo praticato una sorta di storytelling “ante litteram” della Puglia, attraverso la narrazione di un cibo, di un vino, di un territorio, di un artigiano, con cui abbiamo costruito l’identità e la REPUTAZIONE del Mercatino stesso: le degustazioni guidate, la piazza del vino e le vie che diventano “il mercato” con il confronto diretto tra produttori e consumatori, accorciando la filiera.  
 
Si è avviata, così, una connessione tra turismo, imprese eno-gastronomiche e consumatori che ha aiutato a favorire uno sviluppo sostenibile del territorio e delle imprese.
 
L’identità del Mercatino del Gusto e la sua reputazione:
– selezione delle aziende (produttori e non rivenditori); 
– programmazione (una data certa); 
– comunicazione (brochure, sito, social);
– contaminazione con le esperienze più positive  (birrifici artigianali, cibo di strada rigorosamente made in Puglia); con il cinema (cortometraggi in primis e poi AFC); con la letteratura (caffè letterario); con la musica (il jazz e le tradizioni popolari come la pizzica); con lo spettacolo (Il Premio o il Tirar tardi con Antonio Stornaiolo); 
– attenzione per l’ambiente: utilizzo di piatti e posate biodegradabili, accordo con la start up Ecofesta;
– innovazione che sa attingere alle radici: le luminarie a segnare i percorsi (Mariano Light)
– una grafica accattivante e pop (Fantadesign)
– un numero sempre maggiore di visitatori e di operatori
– Evento realizzato con il contributo delle Istituzioni e sponsor privati  
– ultimo ma non ultimo: la Città di Maglie con le sue bellezze ed un’amministrazione lungimirante 
Tutto questo ha contribuito a rendere il MdG l’evento piùcool, più imitato e più richiesto dagli stessi operatori. 
L’intuizione è stata giusta.
 
 

LE PAROLE CHIAVE DI 22 ANNI DI MERCATINO DEL GUSTO

Agricoltura, Turismo, Biodiversità, Sostenibilità, Territori, Innovazione, Tradizione, Cuore, Passione, Consapevolezza, Contaminazione, Cura, Gioia, Bellezza, Idee, Baratto, Competenze, Amicizia, Musicalità, Connessioni, Ulivi, Natura, Multidisciplinarietà, Ibridazione, Diversità, Strada, Colori, Sensi, Ricerca, Cibo, Vino, Mercato, Scambio, Identità, Incontro, Design, Materie prime, Virtuoso, Paesaggio, Percorso, Curiosità, Economia circolare, Gusto, Educazione, Intelligenze, Viaggio, Capitale Reputazione, Gratitudine, Durevolezza
 
 
 
 

VUOI DIVENTARE UN NOSTRO ESPOSITORE? CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI!